Posts Tagged ‘treno’

God save Circumvesuviana

ottobre 10, 2010

Il viaggiatore che di treni non capisce niente capisce solo che il treno si è fermato (e il danno che questo fatto ha causato alla propria giornata e a quella di altri, considerata l’ora di ripresa della circolazione). Lo stesso viaggiatore che ieri credeva che un treno potesse surriscaldarsi in determinate condizioni non capisce come sia possibile che il treno sia andato a fuoco già alla seconda fermata, presumibilmente dopo essere stato fermo tutta la notte. God save Circumvesuviana.

Annunci

Altre 10 domande alla Circumvesuviana

settembre 20, 2009

1. Cosa fa Circumvesuviana o può fare contro il problema del sovraffollamento?

2. Su cosa si basa Circumvesuviana per contare il numero degli utenti a bordo di un treno?

3. Ha idea Circumvesuviana di quanti sono i viaggiatori che salgono in una certa stazione per prendere un treno in una certa direzione ad una certa ora?

4. Si è mai pensato di prendere accordi con EAVBUS per inviare autobus nelle ore di maggiore affollamento a supporto della clientela presso alcune importanti stazioni (Sorrento, Castellammare, Torre Annunziata, San Giorgio, Centro Direzionale, …)?

5. Cosa si voleva dimostrare con la sperimentazione del treno mattutino Sorrento-Napoli? E si è riusciti a dimostrarlo?

6. Con i nuovi treni, data la loro maggiore potenza, cambieranno anche gli orari?

7. Molti impiegati del Centro Direzionale escono da lavoro alle ore 17.30: per lei è ipotizzabile che (s’immagini d’estate e con un po’ di pancetta) riescano a raggiungere un treno che passa alle 17.34?

8. E’ ipotizzabile in futuro un treno direttissimo che alle 17.40 passi per il Centro Direzionale e si diriga a Sorrento?

9. I treni vecchi saranno mai dotati di condizionatori d’aria e di finestrini (o altro dispositivo) che assicurino un migliore ricambio di aria?

10. A cosa è dovuto il fenomeno, sperimentato da qualche utente, del treno che arriva più “corto”? Mancano le carrozze?

La Circumvesuviana, la carta dei mezzi servizi e un appunto sugli orari

luglio 4, 2009

Quando possiamo parlare bene di un servizio, come dimostrato dal penultimo post, lo facciamo senza problemi. Questo non ci obbliga a tacere ciò che non va bene, anzi, speriamo sempre che una critica costruttiva possa aiutare noi utenti. Ebbene, Circumvesuviana ha mandato in vigore gli orari estivi, e fin qui nulla di male. Ora, però, vorremmo che ci spiegasse se lavora anche a mezzo servizio. Perché? Perché quando con 30 gradi (certo, al coperto, ma senza un filo d’aria che non sia quella mossa dai treni) attendi il treno per Sorrento delle 18.11 da Piazza Garibaldi vorresti che il treno arrivasse tutto intero. Invece, senza preavviso, dopo che hai atteso 20 minuti e senza un motivo che tu possa capire, ti arriva mezzo treno, un treno, cioè, composto da un numero di vagoni nettamente inferiore al normale e insufficiente per contenere l’alto numero di utenti che si trova in attesa in quel momento. Noi utenti, però, il biglietto lo paghiamo per intero: mandateci treni interi perché su questi non possiamo salire.

Un appunto sugli orari: supponete (e uno degli autori di questo blog lo è) che un impiegato che lavora al Centro Direzionale termini il proprio lavoro alle 17.40 e debba andare a Sorrento. Può prendere il treno delle 17.49 e arrivare a Piazza Garibaldi alle 17.53. A quel punto attenderà circa 20 minuti per arrivare a prendere il treno per Sorrento. Se questo passa “corto” e lui non ce la fa ad entrare, il prossimo treno per Sorrento arriverà alle 18.41 (salvo nostri errori). Vi rendete conto che un’ora dopo essere uscito dal lavoro, l’impiegato ha percorso SOLO il chilometro che separa il Centro Direzionale da Piazza Garibaldi? Vi sembra normale? A noi non tanto.

Continuate così

giugno 27, 2009

Lodevole iniziativa di Circumvesuviana quella di istituire, per ora in forma sperimentale, un treno che da Sorrento raggiunga il Centro Direzionale senza il cambio a Piazza Garibaldi. In realtà, come si vede dalla pagina linkata, si tratta di due treni: il 1014 parte da Sorrento alle 7.09 e giunge (comunque) a Porta Nolana alle ore 8.13, il 1053 parte da Napoli alle 17.00 ed arriva a Sorrento alle 18.04. Il nostro augurio è che la (intelligente) sperimentazione vada a buon fine, di modo che possano essere aggiunti altri treni in altri orari, come ad esempio un 17.40 da Porta Nolana (Piazza Garibaldi 17.42, Centro Direzionale, 17.44) e che vengano comunque confermati i treni che fanno la tratta tradizionale, nella speranza che il numero degli utenti possa essere suddiviso su più corse. Continuate così!