Posts Tagged ‘autobus’

Autolinee Circumvesuviana > Eavbus

gennaio 2, 2010

Molti utenti raggiungono questo blog mentre cercano informazioni sugli orari. Di recente, moltissimi sono alla ricerca degli orari delle autolinee della Circumvesuviana, che prima si trovavano su vesuviana.it, mentre adesso dovrebbero trovarsi qui:

http://www.eavbus.it/opencms/eavbus/orari/ordinarie/index.html (paragrafo “Ex-Circumvesuviana”)

Su vesuviana.it trovate ancora (ovviamente) gli orari dei treni.

P.S.: se per caso cercate gli orari della Circolare Pompei-Torre Annunziata-Pompei sappiate che essi, come ai tempi della Circumvesuviana, si trovano sempre nella terza pagina PDF dello Scafati-Torre Del Greco-Napoli. E che vuoi fare… uno si affeziona…   😉

Organizzati per fare cosa?

ottobre 17, 2009

Se sono stati dei “disoccupati organizzati”, ci domandiamo: ma chi, e perché, dovrebbe assumere qualcuno in grado di fare una cosa del genere?

Altre 10 domande alla Circumvesuviana

settembre 20, 2009

1. Cosa fa Circumvesuviana o può fare contro il problema del sovraffollamento?

2. Su cosa si basa Circumvesuviana per contare il numero degli utenti a bordo di un treno?

3. Ha idea Circumvesuviana di quanti sono i viaggiatori che salgono in una certa stazione per prendere un treno in una certa direzione ad una certa ora?

4. Si è mai pensato di prendere accordi con EAVBUS per inviare autobus nelle ore di maggiore affollamento a supporto della clientela presso alcune importanti stazioni (Sorrento, Castellammare, Torre Annunziata, San Giorgio, Centro Direzionale, …)?

5. Cosa si voleva dimostrare con la sperimentazione del treno mattutino Sorrento-Napoli? E si è riusciti a dimostrarlo?

6. Con i nuovi treni, data la loro maggiore potenza, cambieranno anche gli orari?

7. Molti impiegati del Centro Direzionale escono da lavoro alle ore 17.30: per lei è ipotizzabile che (s’immagini d’estate e con un po’ di pancetta) riescano a raggiungere un treno che passa alle 17.34?

8. E’ ipotizzabile in futuro un treno direttissimo che alle 17.40 passi per il Centro Direzionale e si diriga a Sorrento?

9. I treni vecchi saranno mai dotati di condizionatori d’aria e di finestrini (o altro dispositivo) che assicurino un migliore ricambio di aria?

10. A cosa è dovuto il fenomeno, sperimentato da qualche utente, del treno che arriva più “corto”? Mancano le carrozze?

L’imbecillità in 10 foto

Mag 15, 2009

http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/cronaca/bus-incendio/1.html

Il sito web della ANM: gli orari come la caccia al tesoro – parte I

luglio 25, 2008

Una parte degli accessi a questo blog è dovuta ad un certo numero di utenti (o potenziali utenti) dei mezzi di trasporto di Napoli e provincia che sono alla ricerca degli orari di autobus e treni (e, in misura minore, anche di altri mezzi). Ora, supponiamo che un utente di questi s’imbatta nel sito web della ANM, che vi invitiamo a visitare prima di aver letto la fine di questo post. Anzi, se ne avete voglia e se non avete mai visitato il sito in questione, possiamo fare un test: mettetevi nei panni di un utente che sta cercando -ad esempio- un autobus che vada da Fuorigrotta a Scampia, prendete un cronometro, fatelo partire e fermatelo solo quando avete trovato quello che stavate cercando.

ANM

La prima cosa in cui inciamperà il navigatore è una (non sappiamo quanto utile) animazione della durata di una decina di secondi. L’utente potenziale dei trasporti ANM che abbia scarsa esperienza di Internet e/o che non disponga di una conoscenza almeno di base della lingua inglese, difficilmente cliccherà sulla scritta skip intro (letteralmente “salta l’introduzione”) posta in basso a destra nella pagina. Piuttosto, attenderà che termini l’animazione e -con ogni probabilità- cliccherà in seguito, quando comparirà la (più efficace) scritta “Entra”. In ogni caso, il sito non è dotato di un meccanismo che conduca in automatico alla homepage dopo un certo numero di secondi (quindi, tirando le somme, o si clicca da qualche parte o non si entra).

Giunti alla pagina principale -forse contemporaneamente distratti da due sistemi distinti di news che “scrollano” (uno sopra l’altro) automaticamente- dovrete individuare nel menu che si trova a sinistra una voce utile tra una serie di voci non pertinenti: quella che vi interessa è la quarta voce (“le linee e i percorsi”), mentre siamo al secondo clic e saranno passati una ventina di secondi.

Il clic su “le linee e i percorsi” farà caricare una pagina in cui dovrete scegliere tra cinque opzioni: siete fortunati perché nel vostro caso si tratta della prima, ammesso che voi non siate un turista e sappiate che Fuorigrotta si trova a Napoli. Facciamo un forfetario e diciamo che vi trovate nel sito da 30 secondi, avete già cliccato (cioè, avete preso decisioni) almeno tre volte (se per sbaglio non avete cliccato altrove) e non avete ancora trovato l’orario che cercavate.

Non solo: non sapete nemmeno come siete arrivati dove siete arrivati perché non c’è nulla che lo segnali.

Misteri che s’infittiscono: Napoli – Salerno con la SITA dal Centro Direzionale

giugno 21, 2008

Qualche giorno fa, ho parlato di un autobus che si presenta al Centro Direzionale una sola volta di pomeriggio in un orario abbastanza anomalo, dato che in molti degli uffici presenti nell’area si finisce di lavorare tra le 17.30 e le 18.00. Sinceramente, credevo che il caso fosse destinato a rimanere isolato. Invece, pare non sia così. Stando a questo orario, alle ore 16.10 un autobus della SITA preleva qualcuno dal Centro Direzionale (immagino in via Taddeo da Sessa) e lo conduce direttamente a Salerno. Riformulo qui le domande pubblicate nel primo post perché nel frattempo non hanno trovato una risposta.

  1. Per quale motivo non far passare questo autobus anche tra le ore 17.30 e le ore 18.00?
  2. Tenuto conto che molti sono abbonati (Unico Campania), è giusto complicare la vita di questi utenti?
  3. A chi serve l’autobus delle 16.10?

Arrivare a casa con un solo mezzo (senza essere costretti a cambiare) semplifica la vita dell’utente. Ecco perché non riesco a capire per quale motivo l’utente delle 16.10 (o delle 15.51) riesca ad arrivarci in una sola corsa e quello delle 17.30 sia costretto a cambiare mezzo, non solo tornando a casa più tardi (mi riferisco ovviamente ai tempi di attesa, alle coincidenze perse, ecc.ecc.) ma arrivandoci anche in maniera più scomoda. E di certo gli utenti non mancano alle 17.30!