Archive for the ‘Interviste’ Category

Altre 10 domande alla Circumvesuviana

settembre 20, 2009

1. Cosa fa Circumvesuviana o può fare contro il problema del sovraffollamento?

2. Su cosa si basa Circumvesuviana per contare il numero degli utenti a bordo di un treno?

3. Ha idea Circumvesuviana di quanti sono i viaggiatori che salgono in una certa stazione per prendere un treno in una certa direzione ad una certa ora?

4. Si è mai pensato di prendere accordi con EAVBUS per inviare autobus nelle ore di maggiore affollamento a supporto della clientela presso alcune importanti stazioni (Sorrento, Castellammare, Torre Annunziata, San Giorgio, Centro Direzionale, …)?

5. Cosa si voleva dimostrare con la sperimentazione del treno mattutino Sorrento-Napoli? E si è riusciti a dimostrarlo?

6. Con i nuovi treni, data la loro maggiore potenza, cambieranno anche gli orari?

7. Molti impiegati del Centro Direzionale escono da lavoro alle ore 17.30: per lei è ipotizzabile che (s’immagini d’estate e con un po’ di pancetta) riescano a raggiungere un treno che passa alle 17.34?

8. E’ ipotizzabile in futuro un treno direttissimo che alle 17.40 passi per il Centro Direzionale e si diriga a Sorrento?

9. I treni vecchi saranno mai dotati di condizionatori d’aria e di finestrini (o altro dispositivo) che assicurino un migliore ricambio di aria?

10. A cosa è dovuto il fenomeno, sperimentato da qualche utente, del treno che arriva più “corto”? Mancano le carrozze?

Annunci

Da A&R a Circumvesuvianando, viaggio dalla carta al web

luglio 19, 2008

Avevamo pensato di intervistare i redattori del bel blog Circumvesuvianando ma, una volta giunto il nostro “questionario”, esso è stato quasi per intero girato “per competenza” a chi, all’interno dell’azienda Circumvesuviana, è in grado di rispondere alle nostre domande “con la opportuna perizia”. Ci aggrappiamo a quel “quasi per intero” per offrirvi un assaggio dell’intervista, che sarà pubblicata nei prossimi post. Per intanto ringraziamo gioNa per la disponibilità e la cortesia.

Come nasce Circumvesuvianando? Quale era il suo spirito iniziale? Cosa spinge i lavoratori di Circumvesuviana nel mondo di Internet?

Posso rispondere (…) alla prima delle vostre domande in quanto “fondatore” e responsabile del blog. Circumvesuvianando nasce dall’idea di sostituire in qualche modo un giornalino rigorosamente cartaceo A&R (andata e ritorno) che è stato per diversi anni presente nella nostra azienda. Un giornalino realizzato da dirigenti della Circumvesuviana (Ing. Arturo Borrelli) e della cui redazione ho avuto il piacere di far parte. Per motivi economici, le pubblicazioni di tale periodico, al quale potevano partecipare i lavoratori circum attraverso l’invio di articoli, lettere, segnalazioni e quant’altro, sono di colpo cessate. Da qui l’idea del blog. Un tentativo di recuperare almeno “la voce” dei lavoratori e perché no, ogni tanto anche quella di qualche dirigente. Il blog è prettamente un riferimento per i lavoratori ma sappiamo che molti tra funzionari e dirigenti non disdegnano di dare una sbirciata. Lo spirito è quello di dare la possibilità ai lavoratori di dire la propria su ogni argomento riguardante l’Azienda ma anche al di fuori di essa, di fare proposte, di pubblicare proprie cose (poesie, racconti, foto ecc.). Insomma un modo per farsi sentire e partecipare. Non mancano i “dibattiti” tra i vari commentatori che lasciano in calce ai post le proprie considerazioni.

Non resta, dunque, che inserire l’indirizzo del blog tra i preferiti, cosa che facciamo anche noi, inserendolo nella colonna a destra del nostro blog.