Archive for the ‘Delusioni’ Category

La Circumvesuviana, la carta dei mezzi servizi e un appunto sugli orari

luglio 4, 2009

Quando possiamo parlare bene di un servizio, come dimostrato dal penultimo post, lo facciamo senza problemi. Questo non ci obbliga a tacere ciò che non va bene, anzi, speriamo sempre che una critica costruttiva possa aiutare noi utenti. Ebbene, Circumvesuviana ha mandato in vigore gli orari estivi, e fin qui nulla di male. Ora, però, vorremmo che ci spiegasse se lavora anche a mezzo servizio. Perché? Perché quando con 30 gradi (certo, al coperto, ma senza un filo d’aria che non sia quella mossa dai treni) attendi il treno per Sorrento delle 18.11 da Piazza Garibaldi vorresti che il treno arrivasse tutto intero. Invece, senza preavviso, dopo che hai atteso 20 minuti e senza un motivo che tu possa capire, ti arriva mezzo treno, un treno, cioè, composto da un numero di vagoni nettamente inferiore al normale e insufficiente per contenere l’alto numero di utenti che si trova in attesa in quel momento. Noi utenti, però, il biglietto lo paghiamo per intero: mandateci treni interi perché su questi non possiamo salire.

Un appunto sugli orari: supponete (e uno degli autori di questo blog lo è) che un impiegato che lavora al Centro Direzionale termini il proprio lavoro alle 17.40 e debba andare a Sorrento. Può prendere il treno delle 17.49 e arrivare a Piazza Garibaldi alle 17.53. A quel punto attenderà circa 20 minuti per arrivare a prendere il treno per Sorrento. Se questo passa “corto” e lui non ce la fa ad entrare, il prossimo treno per Sorrento arriverà alle 18.41 (salvo nostri errori). Vi rendete conto che un’ora dopo essere uscito dal lavoro, l’impiegato ha percorso SOLO il chilometro che separa il Centro Direzionale da Piazza Garibaldi? Vi sembra normale? A noi non tanto.

Annunci

Nasce già vecchio il nuovo sito di EAVBUS

maggio 17, 2009

E già. Alla fine, la vecchia pagina che indicava che il sito era in costruzione è stata eliminata ed è stata sostituita da un intero sito web. Benissimo, direte voi utenti. Era meglio la scritta “in costruzione”, diremmo noi. Perché? Per almeno cinque o sei motivi, che andiamo brevemente ad elencare:

1. il sito non sembrerebbe frutto del lavoro di un gruppo di professionisti. Oltre ad essere basato su un CMS gratuito (e in questo non ci sarebbe nulla di male), non viene indicato chi (dipendenti? Azienda esterna?) abbia provveduto alla sua personalizzazione: si tratta di un lavoro casereccio? E può una azienda che vanta di avere 1223 dipendenti, 11 depositi, 506 veicoli e quant’altro avere come proprio sito un sito casereccio?

2. tra le news che si trovano nella sezione “In primo piano” spiccano notizie vecchie di mesi, che non sono più nemmeno valide: a chi può importare, ad esempio, che il Corso Garibaldi di Castellammare di Stabia sarà chiuso nel tratto compreso tra via Gaeta e Piazza Principe Umberto dalle ore 7.00 alle ore 16.00 del giorno 23/11/2008, se siamo a maggio dell’anno successivo? (*)

3. gli orari sembrerebbero cambiati nella grafica, ma sembrerebbero anche avere i vecchi errori che a suo tempo segnalammo e che nessuno ha provveduto a correggere: ad esempio, gli orari della circolare Torre Annunziata-Pompei “vivono” ancora nella terza pagina del PDF dedicato all’autobus Scafati-Napoli e sono per questo introvabili;

4. non sembrerebbe essere presente un comodo sistema che permetta tramite ricerca di trovare gli orari degli autobus (come quello presente sul sito della Circumvesuviana): di più, quello che viene fuori da una ricerca nel motore in basso a sinistra appare a volte piuttosto confuso;

5. mancano tuttora sezione importanti del sito, come quella relativa alla Carta della Mobilità e quella relativa ai Certificati di Qualità;

Insomma, molte sono le cose da migliorare, sebbene ci sia una sezione del sito che accende la speranza: quella in cui leggiamo “Eav Bus ritiene che la manifestazione di insoddisfazione sia un momento particolarmente importante nei rapporti tra azienda e cliente“. Speriamo! Magari, oltre a poter consultare un bel sito, il povero “impiegato delle 17.30” verrà ascoltato e gli verrà “donato” il passaggio di un autobus che fa il percorso inverso di quello che lo fa arrivare a destinazione alle 7.23 tutte le mattine, fermandosi sotto quella che, con rispetto parlando, viene comunemente chiamata “la Palla”.

(*) In queste ultime ore, questa notizia è sparita dallo “scroller”: naturalmente ne sono rimaste delle altre, vecchie quanto questa, come quella relativa al cambio di capolinea di un autobus in località Torre Annunziata, annuncio valido fino alla metà di dicembre dello scorso anno.

Non si fa così

dicembre 11, 2008

Per DOMANI, 12 dicembre 2008, Circumvesuviana sarà in sciopero: maggiori dettagli possono essere trovati qui. Il discorso non è fare o non fare lo sciopero, se lo sciopero sia giusto o meno, ecc.ecc. Se qualcuno sciopera, avrà delle motivazioni e l’utente, anche se infastidito, vi si adatterà (potrà scegliere altri mezzi con anticipo, potrà scegliere di usare l’auto ecc.ecc.). Bene, NON SI E’ CAPITO BENE PER QUALE MOTIVO, ma oggi (giorno 11), almeno nel pomeriggio, sono stati “soppressi” diversi treni senza preavviso alcuno, se non quello di una voce che da un altoparlante avvisava qualche minuto prima dell’arrivo di un treno, che questo treno non sarebbe partito. Questo è un comportamento ignobile, qualunque ne sia la motivazione. Ci farebbe piacere se qualcuno intervenisse qui, anche in forma anonima, per spiegarci cosa è successo oggi: in quale paese al mondo può accadere qualcosa di così incivile?