Archive for the ‘Critici altri’ Category

La nuova stazione di Boscotrecase

gennaio 2, 2010

Ancora una critica alla nuova “location” della stazione della Circumvesuviana di Boscotrecase, questa volta tratta dal settimanale online TorreSette. La copiamo e incolliamo perché i messaggi del forum del sito sono destinati con il tempo ad essere cancellati:

passpartout
boscotrecase
01/01/2010 23.16.01
Credo che la nuova stazione circum di Boscotrecase,a parte la inutile grandezza,non serva a nessuno.Essa infatti a differenza della vecchia,è lontano da tutto,in un luogo desolato mal servito e male illuminato.Luogo ideale per scippi e rapine.Grossa parte dei cittadini boschesi si è già rifiutata di servirsene,sopratutto di sera.Come si fa a progettare una stazione lontano da tutto? E poi ci invitano a prendere i mezzi pubblici per snellire il traffico.Sfido chiunque a mandare a prendere il treno ai propi figli di sera in luogo così.

Dieci (per ora) domande alla Circum

agosto 31, 2009

Ancora un bel post da parte di Circumvesuvianando: sulla falsariga delle dieci domande di Repubblica (rimaste al momento senza risposta) al Premier, il blog dei lavoratori della Circumvesuviana pubblica le domande di un utente all’Amministratore Unico, Bruno Spagnuolo. Facciamo presente che, nell’attesa di una risposta a queste dieci domande, nei prossimi giorni ne pubblicheremo altre dieci. Facciamo presente, altresì, che mesi fa invitammo l’assessore Cascetta a viaggiare con noi per provare l’ebbrezza del Sorrento-Napoli nella fascia 7.00-10.00 ma ad oggi non lo abbiamo mai incrociato, nemmeno travestito da Barbareschi.

Da cartello di pubblica utilità a cartello di pubblica pubblicità

luglio 7, 2009

Simpatico questo post del giornalista napoletano Ciro Pellegrino, che non solo ci informa della “sparizione” di una o più linee da un cartello di Metronapoli, ma ci permette di notare una cosa assolutamente singolare: il cartello, invece di indicare quali siano gli attuali prolungamenti della linea, si sofferma (immaginiamo intimamente compiaciuto) sull’evoluzione futura della metro, indicando fermate che per adesso non esistono o non sono in funzione. What’s more?